Prestiti a extracomunitari, quel che c’è da sapere

In una società sempre più multietnica, non potevano di certo mancare le formule dedicate ai prestiti a extracomunitari.

A fronte di ciò, è bene sapere che se si è un lavoratore straniero residente nel nostro Paese, si può accedere molto facilmente a varie formule di finanziamenti.

Infatti, vi sono società che offrono la possibilità di ottenere dei prestiti a extracomunitari a condizioni che sono molto vantaggiose.

Visto che il mercato finanziario è in grado di poter offrire una ampia gamma di formule, vediamone alcuni esempi.

Quali sono le formule più indicate?

In linea generale, le formule dei prestiti a extracomunitari che sono maggiormente convenienti sono quelle che prevedono un prestito personale.

Questo tipo di formula può essere adottata da ogni tipologia di lavoratore extracomunitario, come pure la classica formula nota come “cessione del quinto dello stipendio” si potrà adattare meglio ad un lavoratore dipendente.

Come funzionano i prestiti a extracomunitari?

Nella gamma dei prestiti a extracomunitari, quella del prestito personale prevede che il lavoratore straniero che risulti essere residente in Italia, sia in possesso di un regolare permesso di soggiorno.

Di norma, gli importi vengono ad essere concessi in tempi molto rapidi, e sono erogati, di solito, o tramite bonifico domiciliato oppure tramite un bonifico bancario.

In questa formula di prestito, in generale, è previsto che la rata sia fissa per tutto il periodo del finanziamento.

Tale rata comprende, di norma, sia i costi accessori e sia la quota capitale, come pure la quota interessi. Tal volta, la rata può anche comprendere una quota assicurativa, aspetto che riguarda un eventuale rischio impiego e vita.

Una cosa da tener presente nei prestiti a extracomunitari, è che la formula del prestito personale potrebbe anche coesistere con altri tipi di finanziamento, purché, e questa raffigura l’unica ed indispensabile condizione al fine di poter vedere concesso il prestito, che si possa essere in grado di possedere un reddito che sia dimostrabile, in grado di assumere, pertanto, una posizione creditizia positiva, ovvero, in termini più semplici, non essere indicati come dei cattivi pagatori.

Pur tuttavia, anche se un lavoratore straniero dipendente si trovasse in tale situazione creditizia, potrebbe anche ottenere il prestito.

Questo, però sarà possibile rispettando alcuni requisiti come, ad esempio, potrebbe ricorrere ad un prestito che prevede, però, una rata che sarà trattenuta direttamente in busta paga. Non per nulla, questa formula è nota come “cessione del quinto dello stipendio“.

Finanziamenti per lavoratori stranieri extracomunitari

È più che naturale, quindi, che in una società multi etnica e in una economia globale, vi siano varie formule previste per erogare dei prestiti a extracomunitari.

Infatti, vi sono numerose tipologie di finanziamenti che sono state appositamente studiate sulla base della natura di molteplici ragioni; finanziamenti che abbracciano tanto i noti prestiti di natura personale, quanto prestiti di impresa.

A tal proposito, si possono anche trovare le varie possibilità e i vantaggi proposti anche su internet.

Navigando sul web è di fatto possibile scoprire eventuali speciali promozioni riguardanti i prestiti a extracomunitari.

Così facendo, si potrà essere certi di poter trovare la formula che risulterà essere maggiormente conveniente e che si potrà più adattare alle proprie personali esigenze.

Richiedi Prestito Online

Compila il seguente modulo per ottenere il tuo prestito: TAN 4.5% fisso, TAEG personalizzato. Finanziamenti tasso fisso. Preventivo gratuito. Agenti in tutta Italia.